I NOSTRI CONSIGLI DI LETTURE ANTIRAZZISTE PER ETÀ

SCARICA LE NOSTRE BIBLIOGRAFIE IN PDF:

scaffale-21-marzo-bibliografia

Bibliografia Bookcity

Bibliografia LOOK AROUND. Per non restare indifferenti. (2013)

 

Qui alcuni dei nostri libri preferiti per smontare il razzismo.

Dai 6 anni

8888_5d5692d8f94c59e2db72f6e0e72178c0Arrivano i nuovi vicini
Angelo Petrosino, il battello a Vapore, 2008

Nel quartiere di Valentina si è appena trasferita una numerosa famiglia peruviana. Lei ha fatto subito amicizia. Ma non tutti nel condominio apprezzano il folclore dei nuovi arrivati, e toccherà a Valentina fargli cambiare idea.

3920271_252851Ernest e celestine. Daniel Pennac, Feltrinelli kiDs, 2013

Il mondo di sopra è abitato dagli orsi e il mondo di sotto dai topi. È risaputo: i due mondi sono incompatibili e i loro popoli sono acerrimi, secolari nemici. Eppure nessuno potrà impedire a un orso e a una topina di diventare compagni inseparabili. Prima, però, dovranno affrontare mille peripezie e pericoli. E prendersi cura l’uno dell’altra.

2567865Il bullismo. Un libro PoP – uP. TiPPing naomi, la nuova frontiera, 2008.

Un utile e originale libro pop-up sul bullismo che può essere letto da soli o con un adulto. Questo libro riguarda tutti i tipi di bullismo, sia fisico che psicologico. Le informazioni sono presentate in maniera molto diretta, in un formato accessibile a tutti con tante vivaci illustrazioni, per incoraggiare i bambini ad aprirsi e a parlare delle proprie esperienze, cosa che altrimenti non farebbero.
Alla fine del libro ci sono delle pagine per annotare e registrare episodi di bullismo e dei suggerimenti concreti per affrontare queste situazioni, incluso il numero verde antibullismo.

2965052Il grande libro di Elmer David Mckee, MonDaDori, 2010.

La raccolta delle avventure più divertenti del tenero Elmer, un elefantino multicolore dall’aspetto stravagante e dal carattere solare.

 

Dai 9 anni

9788809778979_0_0_300_75Cécile, il futuro è per tutti.  Maireau De Murail, Giunti Editore, 2010

Cécile Barrois ha 22 anni, una laurea, con abilitazione all’insegnamento e il suo primo lavoro: una classe prima della scuola elemen- tare Louis-Guilloux a Parigi. Ha realizzato il suo sogno di bambina: diventare maestra. A scuola ci sono anche molti alunni, tutti fra- telli e cugini, originari della Costa d’Avorio e appartenenti a una famiglia un tempo facoltosa e molto in vista nel paese, fuggita dopo un colpo di stato. I genitori dei bambini francesi e le insegnanti non vedono di buon occhio i “neri”, ma sanno che la loro presenza è indispensabile perché la scuola non chiuda per numero insufficiente di allievi. La vicenda si complica quando la domanda di asilo della famiglia Baoulé viene respinta per “mancanza di documentazione”. La conclusione è una vera sorpresa.