24 novembre – ore 19.00 – Hip Hop contro il razzismo per il progetto Potere alle Parole Lab con KIAVE

24-novembre-paplab-banner3

Conoscere e sapersi esprimere tramite l’Hip Hop significa fare un viaggio attraverso la storia della musica e dell’uomo – dal colonialismo allo schiavismo alle lotte per i diritti civili. Ma cos’è il razzismo oggi? È importante parlarne?

Le risposte in un coro esplosivo che fonde diverse discipline dell’Hip Hop per dire no al razzismo e celebrare il potere dell’arte per l’inclusione, con protagonisti le ragazze e i ragazzi di Enaip Milano, i minori detenuti o ex-detenuti dell’Istituto di Pena Minorile C.Beccaria che hanno partecipato al laboratorio rap del progetto Potere alle Parole Lab, il corpo di ballo di Enaip Milano, Fabrizio Bruno, KIAVE, DJ Rafé e il beat boxer Tempo El Shous.

Dopo il debutto nel teatro del carcere minorile con Puntozero Teatro il 10 giugno 2016, giovedì 24 novembre alle 19.00 lo spettacolo arriva in una versione compatta in libreria laFeltrinelli di Piazza Piemonte a Milano!

IL PROGETTO

Potere alle Parole Lab è un progetto fatto di rap, parole, incontri e libri che coinvolge la scuola professionale di ENAIP Milano e l’Istituto di Pena Minorile “C. Beccaria” realizzato dall’associazione Il Razzismo è una brutta storia del Gruppo Feltrinelli e Fondazione ENAIP Lombardia grazie al sostegno dell’8×1000 delle Chiese Metodiste e Valdesi.

TO BE CONTINUED..

Il progetto prosegue con l’attività di allestimento della nuova biblioteca nell’Istituto minorile e con gli incontri di avvicinamento alle lettura in collaborazione con Giangiacomo Feltrinelli Editore. Dopo il primo incontro con Simonetta Agnello Hornby, si parla della nuova biblioteca con ospite Alessandro Robecchi il 20 dicembre 2016. Stay tuned!

Articolo pubblicato in Potere alle Parole Lab, il 12 novembre 2016