Le associazioni Deina, Il Razzismo è una brutta storia e la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli propongono l’edizione 2017 del progetto Promemoria_Auschwitz.

Promemoria_Auschwitz è un percorso di conoscenza destinato a studenti tra i 18 e i 25 anni che permette loro di affrontare la storia e le memorie del Novecento attraverso un viaggio in treno a Cracovia e agli ex lager di Auschwitz e Birkenau,al fine di sviluppare uno sguardo critico sul presente e di costruire un’idea più estesa di comunità, in primis di educazione alla cittadinanza europea e mediterranea.

Promemoria_Auschwitz è un progetto di educazione alla cittadinanza europea pensato per accompagnare le giovani generazioni alla scoperta e alla comprensione della complessità del mondo che ci circonda a partire dal passato e dalle sue narrazioni, affinché possano acquisire lo spirito critico necessario a un protagonismo come cittadini nel presente.

Guardare alla storia della seconda guerra mondiale, della deportazione e della Shoah in chiave europea significa costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella storia ha prodotto. La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti, e i viaggi della memoria contribuiscono a educare una generazione di giovani europei che siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide del presente.

L’obiettivo generale di Promemoria_Auschwitz è di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza.

Il progetto è articolato in quattro fasi:

  1. Un percorso formativo precedente al viaggio della durata di 8 ore incentrato sui temi dei fascismi europei, sull’analisi dei processi di costruzione del consenso e di eliminazione del dissenso, sulla creazione del nemico e sui meccanismi delle deportazioni e del sistema concentrazionario europeo.
  2. Un viaggio di studio a Cracovia e Auschwitz.
  3. Un percorso di rielaborazione dell’esperienza della durata di 8 ore sui temi delle identità rigide ed escludenti, terreno fertile su cui attecchiscono razzismi e meccanismi di esclusione dell’altro, sul tema della costruzione di una cittadinanza sovranazionale in ottica innanzitutto europea, a partire dal patrimonio di valori scaturiti dopo la seconda guerra mondiale.
  4. Restituzione alla comunità locale.

In sintesi di seguito le caratteristiche del progetto “Promemoria_Auschwitz”

Formazione storica per un totale di 4 incontri e una durata di ore 8

Viaggio: Treno con cuccette dalla stazione del Brennero e in Bus da Milano al confine.

Pernottamento: 4 notti in ostello a Cracovia.

Pasti compresi nella quota: le colazioni e i1 pranzo al sacco il giorno della visita di Auschwitz.

Visita guidata di Auschwitz-Birkenau.

Visita guidata dell’ex-ghetto di Cracovia.

Visita guidata del museo Fabbrica di Oskar Schindler.

Accompagnamento in viaggio da parte degli operatori delle Associazioni Deina e Il Razzismo è una brutta storia.

Consegna a ciascun partecipante del libro Promemoria – Istruzioni per un viaggio 1914-1945 e dei materiali di approfondimento predisposti dall’Associazione Il Razzismo è una brutta storia.

Laboratorio di scrittura creativa.

Rielaborazione dell’esperienza per un totale di 4 incontri e una durata di ore 8.

Restituzione alla comunità locale e all’interno delle scuole.

Assicurazione.

Date: 10/02/17 – 16/02/17.

Il progetto gode del Patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e dell’Agenzia Nazionale per i Giovani

Per predisporre il percorso formativo, chiediamo gentilmente di selezionare le richieste e segnalare i nominativi dei giovani interessati a partecipare al progetto entro il 31 Ottobre 2016. Gli studenti interessati dovranno inoltre redigere una lettera motivazionale compilando la scheda di iscrizione presente sul sito dell’associazione www.deina.it

Per qualsiasi informazione e delucidazione fare riferimento a:

– elena.bissaca@deina.it – giulia.frova@razzismobruttastoria.net

Articolo pubblicato in Articoli, il 02 ottobre 2016