Il progetto Fai un passo avanti nell’ambito del progetto regionale Pre.Ce.Do – sportelli e iniziative per il superamento delle discriminazioni su base etnica e razziale a Milano – è partito!

COSA FACCIAMO?

Sportelli antidiscriminazioni: a cosa servono?
Lo Sportello Antidiscriminazioni su base etnica e razziale è uno strumento di ascolto, orientamento, sostegno e consulenza legale, a disposizione dei cittadini italiani e migrati vittime o testimoni di forme discriminatorie, e serve a:

  • fornire alle vittime di discriminazioni, dirette e indirette, a carattere etnico/razziale, nazionale, religioso, uno strumento di mediazione e consulenza legale, affinché le forme di discriminazione vengano rimosse e giudicate in conformità alle leggi vigenti;
  • diffondere tra le minoranze, i gruppi e le persone vittime di discriminazione senso di sicurezza e consapevolezza dei propri diritti, tramite un percorso di cittadinanza attiva e partecipata, che restituisca loro un ruolo di primo piano nelle relazioni con la comunità maggioritaria;
  • diffondere all’interno della società la corretta percezione della gravità di azioni ed atteggiamenti discriminatori, primo passo per la rimozione degli stessi.

Dove e quando?

  • Sportello Casa dei Diritti: apertura al pubblico per 4 ore settimanali, rivolto a vittime di discriminazione e persone che hanno assistito ad atti discriminatori;
  • Sportello Centro delle Culture Migranti: apertura al pubblico per 2 ore ogni quindici giorni e per 6 ore al mese per gli osservatori privilegiati;
  • Sportello Circolo Arci Metissage, Via Borsieri, 2: apertura al pubblico per 2 ore ogni quindici giorni e per 2 ore al mese per gli osservatori privilegiati.

I focus groups

Incontri di scambio e focus groups con diversi target – insegnanti e mondo della scuola, associazioni delle comunità migranti, Terzo Settore rivolto all’immigrazione e all’antidiscriminazione – per ampliare lo sguardo sui temi specifici e problemi legati alle discriminazioni, e sviluppare strategie partecipate.

Gli eventi 

Tre proiezioni cinematografiche e tre presentazioni di libri a tema per diffondere la notizia degli sportelli e parlare anche del tema delle discriminazioni , scelti all’interno della selezione di “Il razzismo è una brutta storia – Feltrinelli”;
• Evento realizzato in coprogettazione con il Tavolo Donne del Forum Città Mondo sul tema dell’alimentazione e dell’importanza delle figure femminili nelle culture del mondo e sulla loro discriminazione;
• Evento musicale previsto per il 21 Marzo (Giornata contro le discriminazioni razziali), organizzato con in collaborazione con il Circolo Biko e realizzato con artisti di seconda generazione con contestuale presentazione del report qualitativo del progetto.